Assistenti vocali e accessibilità: come la Voice Technology può migliorare la vita. Due testimonianze

Ascolta “Ep. 23 – Assistenti vocali e accessibilità: come la Voice Technology può migliorare la vita. Due testimonianze.” su Spreaker.

In questo episodio non parlo solo con Alexa e Google Assistant, ma coinvolgo due amiche che ci raccontano due storie per farci capire quanto può essere d’aiuto un assistente vocale.

Voice Technology e accessibilità: come la voice technology può migliorare la vita

Voice Technology e accessibilità: come la voice technology può migliorare la vita

Cosa può fare la Voice Technology in ambito di accessibilità?

Esistono molti progetti che uniscono la voice technology al mondo dell’accessibilità. Non solo attraverso comandi vocali per disabilità motorie e visive, ma esistono progetti come Euphonia e Understood di Google che sfruttano il riconoscimento del linguaggio e l’intelligenza artificiale per sopperire ai deficit comunicativi derivanti da malattie degenerative. E non solo.. possiamo nominare WeWalk, Maps, Show and Tell di Amazon, e Lookout di Google come altri esempi di progetti vocali per l’accessibilità.

E, andando leggermente fuori tema, arriviamo ad applicazioni anche oltre l’accessibilità.. ma sempre nel campo della salute. Un esempio è VoiceWise, progetto italiano spin-off dell’Università di Roma Tor Vergata, che ha messo a punto un sistema per fare diagnosi di patologie attraverso l’analisi della voce con una precisione incredibile, e a costo praticamente zero. Diagnosi di malattie come il covid-19, ma anche il Parkinson o l’Alzheimer. Per dare un dato, la precisione di alcune sperimentazioni è arrivata al 95-97%. Nel mio libro, Voice Technology, puoi trovare un intero capitolo dedicato all’accessibilità, in cui Giovanni Saggio, fondatore di VoiceWise, scrive un grande contributo.

I due ospiti che intervengono nel podcast raccontano la loro esperienza con gli assistenti vocali, in particolare con Alexa.
Spesso le operazioni che un assistente vocale permette di fare ci fanno sorridere, ma per alcune persone possono rappresentare un cambiamento di vita.

E mi chiedo se, nel mondo sempre più frenetico che viviamo, qualcosa di inanimato possa insegnarci, a volte, ad essere più umani..

Penso che sia importante creare servizi per migliorare l’accessibilità, ma il facilitare la diffusione della cultura sull’argomento, dal mio punto di vista, è uno dei più importanti. Se pensi che possa essere utile a qualcuno, anche solo per “pensare diversamente”, condividilo! Grazie!

 

Ascolta il podcast

Assistenti vocali e accessibilità: come la Voice Technology può migliorare la vita. Due testimonianze - Apple Podcasts - Voice Technology Podcast - Episodio 23

Assistenti vocali e accessibilità: come la Voice Technology può migliorare la vita. Due testimonianze - Google Podcasts - Voice Technology Podcast - Episodio 23

Assistenti vocali e accessibilità: come la Voice Technology può migliorare la vita. Due testimonianze - Spotify - Voice Technology Podcast - Episodio 23

 

I punti salienti

00:00 Opening
00:27 Perché nasce la Voice Technology?
01:11 I progetti che uniscono la Voice Technology all’accessibilità
01:43 Le applicazioni vocali per aiutare ipovedenti e non vedenti nella mobilità
01:58 Un esempio di Google Lookout in azione al supermercato
02:26 Il progetto VoiceWise: un sistema per fare diagnosi di patologie attraverso l’analisi della voce
03:13 Un episodio del podcast molto speciale
03:24 Anna, 83 anni, non vedente ci racconta la sua esperienza con Alexa
06:14 Funzionalità anche molto semplici riescono già ad essere d’aiuto
06:52 Anita, ci racconta una storia in cui Alexa aiuta un amico affetto da autismo
09:35 Una scoperta anche per me
09:54 Allarga la mente e “pensa diversamente” e condividi a che può trarne beneficio

 

Contenuti di approfondimento

 

Acquista il libro e pubblica una recensione!