Nestlé ha creato l’assistente virtuale che spiega come fare i biscotti

Ruth-Nestlé

Ruth, la cookie coach che ti aiuta in cucina

Nestlé lancia un’assistente virtuale, Ruth, che spiega passo dopo passo agli utenti come preparare i biscotti e permette anche di personalizzare la propria ricetta in base a preferenze ed eventuali intolleranze e allergie.

Nestlé ha messo a punto un flusso conversazionale che dà agli utenti la possibilità di interagire in modo naturale, in tre modi diversi:

  • visualizzando la chat del voicebot
  • mantenendo il contatto visivo con l’assistente e parlandole
  • leggendo i passaggi della ricetta in pagina web.

Ruth è una vera e propria consigliera premurosa: quando interagisci con lei, si assicura in ogni momento che sia tutto chiaro e ti chiede se vuoi proseguire con la ricetta o rivedere qualche passaggio. Inoltre, ti illustra dettagli sugli ingredienti che stai utilizzando, oppure ti mostra un breve tutorial per usare gli strumenti in cucina, ad esempio il mixer.

A ogni passaggio è associato un breve video, che mostra le azioni da fare e la resa che l’impasto dovrebbe avere.

Ruth-in-cucina

In questo video ti mostriamo come funziona Ruth, come puoi interagire e che cosa puoi chiederle.

I brand investono sul marketing conversazionale

marketing-conversazionale

Nestlé non è l’unico brand del settore alimentare che ha adottato una strategia di marketing conversazionale per “entrare” nella quotidianità delle persone e fare brand awareness in cucina. Anche GialloZafferano, come abbiamo raccontato in questo articolo, ha investito in una skill di Alexa, per valorizzare le proprie partnership, raccontando all’interno delle ricette quali sono gli ingredienti migliori da utilizzare e perché.

Gli utenti sono sempre di più abituati a fare affidamento alle tecnologie vocali per organizzare, semplificare e rendere più piacevole la propria vita quotidiana. L’ambito privato, una volta irraggiungibile per i brand, ora è a portata “d’orecchie” grazie alla voice technology.

Statista stima che nel 2024 il numero dei voice assistant utilizzati dagli utenti nel mondo raggiungerà gli 8 miliardi, ovvero la stessa cifra della popolazione sulla Terra.

 

Il tuo brand sarà pronto? Diamogli voce insieme!

Contattaci