Google Store promuove i servizi a pagamento e aggiunge la pagina “Subscriptions”Google Store: la nuova sezione "Subscriptions"

Nella versione statunitense di Google Store compare la sezione “Subscriptions“, la quale presenta i servizi ed i contenuti a pagamento di Google, ovvero quelli che vengono definiti “premium“. La pagina si presenta con questo testo:

Take your Google products to the next level with premium content, cloud storage, security features, and more.

Che possiamo tradurre in “porta i tuoi prodotti Google a un livello superiore con contenuti premium , archiviazione in cloud, sistemi di sicurezza e altro ancora“.
Ma non solo i servizi: Google propone anche dei “pacchetti” che comprendono anche l’hardware per andare a rispondere alle diverse esigenze degli utenti. Il tutto controllato e centralizzato attraverso Google Assistant.

Le aree coinvolte

Le aree coinvolte dalla nuova sezione sono quattro.

  1. Shows & Music
  2. Gaming
  3. Storage & Security
  4. Phone Plan

 

Shows & Music

Riguarda YouTube TV, YouTube Premium, YouTube Music Premium.

Shows & Music - Google Store: subscriptions

Shows & Music – Google Store: subscriptions

Il servizio permette quindi di vedere la TV in diretta con oltre 85 canali (es. ABC, CNN, Fox, NBC) e con spazio di archiviazione illimitato, di poter consultare YouTube e YouTube Music senza annunci, con la possibilità di scaricare i contenuti e di riprodurre in background.

Gaming

Coinvolge Stadia Pro e Google Play Pass.

Gaming - Google Store: subscriptions

Gaming – Google Store: subscriptions

Il servizio è quindi relativo a Stadia, la piattaforma di Gaming di Google e all’offerta per ottenere centinaia di giochi ed applicazione su Google Play (quindi su piattaforma Android) senza advertising e senza acquisti in-app.

Storage & Security

Area che coinvolge Google One e Nest Aware.

Storage & Security - Google Store: subscriptions

Storage & Security – Google Store: subscriptions

Il servizio propone spazio di archiviazione in cloud, backup dei dati dello smartphone, sistemi VPN per navigare anonimamente e molto altro; in pratica l’archivio di tutti i dati della famiglia con funzionalità correlate. Con Nest Aware, invece, offre un sistema centralizzato per il controllo della sorveglianza della casa attraverso i dispositivi Nest.

Nest Aware: un esempio

 

Phone Plan

Area che coinvolge Google Fi.

Phone Plan - Google Store: subscriptions

Phone Plan – Google Store: subscriptions

Non poteva mancare il piano telefonico a supporto dei servizi: semplice da comprendere e con una copertura più “smart“. 5G e tethering a piena velocità inclusi.

 

La proposta attraverso i pacchetti

Oltre a promuovere i servizi, la nuova pagina di Google Store propone anche dei pacchetti che comprendono anche gli smart device per le diverse esigenze degli utenti, che si dividono in:

  • Video Entertainment
  • Audio Entertainment
  • Home Security
I pacchetti con l'hardware: Google Store: subscriptions

I pacchetti con l’hardware: Google Store: subscriptions

Entrando, ad esempio, su Audio Entertainment il sistema porta direttamente ad aggiungere i prodotti al carrello personalizzando la proposta.

Audio Entertainment - Google Store: subscriptions

Audio Entertainment – Google Store: subscriptions

 

 

Ambient Comuputing “chiavi in mano”

Google, grazie a questa novità offre dei sistemi pronti all’uso che comprendono servizi e hardware in grado di mettere in azione il concetto di Ambient Computing con una semplicità davvero incredibile.

Oggi siamo abituati ad immaginarci dietro ai nostri terminali.. dietro ad uno schermo o un dispositivo mobile. Attraverso l’Ambient Computing, attraverso Glass, Assistant e tecnologie simili, possiamo utilizzare i nostri computer in cucina, in soggiorno.. ovunque!

I nostri computer sono presenti, ma non sono più al centro dell’attenzione. L’obiettivo è mettere le nostre vite al centro!
E l’assistente ha lo scopo di aiutarci a “vivere le nostre vite“.
Google Assistant - Google Store: subscriptions

Google Assistant – Google Store: subscriptions

Google Assistant diventa il riferimento per tutti i device e le interfacce.. un riferimento verso il concetto di Ambient Computing.

 

Cos’è l’Ambient Computing?

L’Ambient Computing è un ambiente organizzato e senza soluzione di continuità che prende vita grazie alla “nuvola di device” in ascolto e a disposizione dell’utente. Per l’azionamento di un interruttore, per eseguire routine multi device, per la la ricerca di informazioni al per comprare prodotti.